Il futuro è verde

Elettromobilità è il termine più ricorrente nel salone dell'automobile di Francoforte. I maggiori costruttori di auto si sono dati appuntamento in Germania per presentare i nuovi prodotti con un occhio di riguardo verso l'ambiente.
Toyota propone nel suo stand esclusivamente modelli ibridi (16 quelli nuovi che saranno disponibili entro il 2015). Si va dalla Yaris Hybrid-R (motore benzina accoppiato a due unità a batteria) al crossover Lexus LF-NX con tecnologia Hydrid Drive. Entro il 2015 arriverà la tecnologia a zero emissioni.
Volkswagen, che gioca in casa, forte di straordinari risultati di vendita durante il 2013 presenta le versioni elettriche di Up e Golf.
L'elettromobilità è inseguita anche nel settore lusso con la Mercedes Classe E Bifuel benzina e metano con un'autonomia dichiarata di 1300 km (6.3 litri per 100 km il consumo con alimentazione a benzina) grazie al sistema Eco Start/stop che contribuisce alla riduzione di consumi ed emissioni.
BMW propone la i3 spinta da un motore elettrico e alimentata da una batteria al litio.
Range Rover infine presenta un ibrido diesel / elettrico all'insegna delle prestazioni, del contenimento dei consumi ma sicuramente non del prezzo.
Poiché questa tendenza coinvolge i vari segmenti del mercato dell'auto quello che dovremo aspettarci sarà un futuro più ecosostenibile.